Dove si vive meglio? Per gli americani il posto migliore è Città Sant’Angelo in Abruzzo

 

Le città del mondo in cui si vive meglio e con pochi soldi? Delle dieci che la rivista americana di economia e finanza Forbes ha scelto per la sua classifica dei posti al mondo per i quali vale la pena di «Lasciare il tuo lavoro e partire», una sola è italiana, si trova in Abruzzo e si chiama Città Sant’Angelo.

Città Sant’Angelo, circa 15mila abitanti, in provincia di Pescara, è uno dei borghi più belli d’Italia.

«L’Abruzzo è un angolo di paradiso e il segreto meglio custodito d’Italia» scrive l’autrice dell’articolo Laura Begley Bloom. Ha la bella costa adriatica fiancheggiata da caffè sulla spiaggia, montagne per sciare e vigneti. “Tutto quello che offre la Toscana e molto altro, ma a un costo più basso» aggiunge Kathleen Peddicord, editore di Live and Invest Overseas che ha selezionato le 10 città. In particolare Città Sant’Angelo ha chiese storiche, un museo d’arte contemporanea e «anche un outlet che ricorda quelli della California del sud». «Una coppia potrebbe vivere qui con 1400 dollari al mese o anche meno, incluso l’affitto» Kathleen, che ha viaggiato in più di 70 Paesi ha creato un elenco di luoghi che rispondessero alla domanda iniziale.

“Un raggio di sole ti colpisce sul viso e guardi giù verso la costa. Il sole splende sull’Adriatico. Tra te e il mare c’è una distesa di vigneti e uliveti che scende dalle montagne alle spiagge. Le dolci colline sono in fiamme con i ciliegi in fiore e gli alberi di pesco, mentre lavanda, narcisi, iris e crocus stanno iniziando a gergmogliare, dopo il breve e mite inverno”. Questa è la vita in Abruzzo, in Italia, che assomiglia a un quadro di Renoir, raccontata da Kathleen. Dagli anni ’50 l’Abruzzo ha visto una crescita economica costante, superando negli anni ’90 quella di qualsiasi altra regione. Oggi il Pil pro-capite supera di gran lunga quello del resto dell’Italia meridionale. Il posto preferito di questa regione? Città Sant’Angelo, dove si può benissimo vivere con circa 1.400 dollari al mese (circa 1.144 euro), incluso l’affitto. Insomma, secondo Kathleen “l’Abruzzo è il segreto meglio custodito d’Italia”. Una grossa pubblicità per l’ Abbruzzo, che dopo le tragedie che l’hanno complita, come il terremoto e la valanga di Rigopiano, ha bisogno di tutto l’aiuto possibile per risollevare la sua economia.

Box a parte:

Ecco tutte le 10 città dove conviene trasferirsi nel 2018:

  • Lisbona, Portogallo. Lisbona domina la classifica, grazie alla sua eleganza, alla storia secolare alle viste sul mare, paragonabili a opere d’arte. Uno spettacolo per il quale è previsto un costo di biglietto contenuto. Vivere qui, secondo le stime di Forbes, potrebbe costare intorno a 1300 dollari al mese.
  • Cali, Colombia. Clima piacevole, pomeriggi caldi e brezza fresca alla sera: Cali ottiene la medaglia d’argento, grazie anche ai suoi abitanti, amichevoli, piacevoli e sempre pronti alla conversazione.
  • Santo Domingo, Repubblica Dominicana. La capitale della Repubblica Dominicana vanta una vivacità cittadina, fatta di porti affollati e strade sempre in fermento. L’afflusso di turisti ha portato alla costruzione di diverse infrastrutture, che offrono confort moderni. Per cibo e affitto, una coppia potrebbe spendere 1450 dollari al mese.
  • San Pedro, Belize. Una piccola città, con espatriati provenienti da ogni parte del mondo, per creare insieme la vita che tutti sono venuti a cercare qui. Una minuscola isola del Beliza, dove i prezzi possono essere un affare rispetto ad altri luoghi caraibici.  
  • Saint-Chinian, Francia. La Provenza è famosa, ma costosa, dice Forbes. Questa città offre una valida alternativa a prezzo contenuto e viene descritta come “una città in stile ‘La Bella e la Bestia'”. Per gli amanti del vino, è bene sapere che qui l’industria è in crescita. Gli abitanti, amichevoli, sono il valore aggiuntivo.
  • Città Sant’Angelo, Italia. “L’Abruzzo è un angolo di paradiso”, scrive la rivista, “Piccole città storiche stanno lavorando duramente per salvare le loro strade storicamente significative, ma deserte. In nessun posto questo è vero più di Città Sant’Angelo, con le sue chiese, i suoi musei d’arte contemporanea. Una coppia potrebbe vivere comodamente qui con 1400 euro. Affitto incluso”.
  • Lubiana, Slovenia. Lubiana è una città moderna con tutti i comfort della vita del 21esimo secolo, ma riesce a mantenere il fascino di piccola città. Un esempio? Ogni giorno gli agricoltori locali portano i loro prodotti al mercato su carrelli di legno. La città offre anche un facile accesso alle spiagge, agli oliveti e alle stazioni sciistiche.
  • Playa del Carmen, Messico. Qui gli espatriati rappresentano una grossa percentuale della popolazione totale. Cosa li ha attirati, lo spiega Forbes: economia stabile, numerosi posti di lavoro e una popolazione estremamente eclettica, tra pensionati e giovani. Il costo, per lo stile di vita proposto, è più che ragionevole: una coppia potrebbe spendere 2mila euro al mese, compresi trasporti e affitto.
  • Bali, Indonesia. Una delle isole tropicali più belle del mondo. Persone amichevoli, serene e piacevoli fanno di Bali un paradiso per gli espatriati. Una vasta offerta di svaghi con cui riempire la giornata, non ti faranno mai annoiare.
  • Da Nang, Vietnam. La terza città più grande del Vietnam, è un gioiello turistico, tra raffinatezza retrò. Non fosse per i grattacieli, i ponti e i centri commerciali, nulla qui sarebbe cambiato rispetto agli anni ’60.