Alessandro Serrati Responsabile del Servizio Organizzazione e Sistemi

Ha definito il suo settore il “cuore pulsante” dell’azienda, e non è stata certo presunzione, ma pura verità, in quanto la sua attività contribuisce all’avanzamento della macchina operativa, supportando costantemente la Direzione Generale nella gestione aziendale. Alessandro Serrati, Responsabile del Servizio Organizzazione e Sistemi, ha risposto alle nostre domande in modo sintetico ed esaustivo. Il servizio di cui è a capo è articolato e concentra in sé diverse funzioni aziendali: quella ICT, quella di Sicurezza Informatica e quella Organizzativa. Per gestire un incarico così complesso occorre senza dubbio uno spiccato spirito di iniziativa, tanta flessibilità e propensione al cambiamento, oltre che aggiornamento normativo costante. Doti che Alessandro Serrati ha acquisito grazie ad una lunga esperienza in questo settore.

Come è iniziata la sua esperienza professionale in questo settore?
Mi sono laureato in Scienze Economiche e Bancarie nel 1994 alla Facoltà di Economia e Commercio di Lecce e subito dopo ho conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione di Dottore Commercialista e Revisore dei Conti. Da neolaureato ho partecipato a numerose selezioni di personale indette da multinazionali della consulenza aziendale e della revisione contabile e ho iniziato a lavorare per il network KPMG nel settore banking and finance. Nel corso degli anni, prima come junior e poi con ruoli di maggiore seniority e responsabilità, ho partecipato a lavori di revisione aziendale per la certificazione del bilancio di esercizio di diverse Entità bancarie e finanziarie, ma anche a progetti di consulenza sui processi area finanza e special work organizzativo-contabili. Tra le aziende clienti, ho seguito, per diversi anni, i lavori di revisione di Bilancio della Banca Popolare del Lazio instaurando col Management proficue relazioni professionali, sfociate, nel 2002, nella proposta di ricoprire il ruolo di responsabile dell’Area Internal Auditing della Banca. Dopo qualche anno, per ragioni personali e professionali, ho accettato l’incarico di responsabile della Funzione di revisione interna di un Istituto di credito romano appartenente al Gruppo BNP Paribas. Nel 2009 sono rientrato in Banca Popolare del Lazio come Responsabile Area Controlli e, dal mese di luglio 2014, sono stato nominato Responsabile del Servizio Organizzazione e Sistemi.
Di cosa si occupa attualmente?
Il Servizio Organizzazione e Sistemi è il “cuore pulsante” dell’Azienda, in quanto, con le proprie attività, contribuisce all’avanzamento della “macchina operativa”, supportando, di fatto, in modo continuativo, la Direzione Generale nella gestione aziendale per il perseguimento degli obiettivi strategici definiti dal Consiglio di Amministrazione. Il Servizio di cui sono responsabile è una struttura articolata che concentra in sé diverse funzioni aziendali: quella ICT, quella di Sicurezza Informatica e quella Organizzativa. Relativamente alla prima funzione, oltre al presidio ed alla gestione del sistema informativo aziendale e delle componenti infrastrutturali (hardware e reti di trasmissione dati), il Servizio si occupa di esaminare e valutare, di concerto con le funzioni aziendali di controllo, l’esposizione della Banca al rischio informatico, proponendo misure atte a mitigare l’impatto dello stesso. Il Servizio interloquisce costantemente con l’Outsourcer informatico CSE di Bologna e con altri fornitori di servizi informatici, curando le fasi di cambiamento (tecnologico ed applicativo) prima di mettere in produzione una nuova procedura od un nuovo servizio operativo. La funzione di Sicurezza Informatica si occupa, mediante una mappatura delle risorse Hardware, Software e delle reti, di individuare aree di miglioramento nei presidi di controllo, atte ad evitare accessi abusivi e/o non autorizzati ai dati ed alle informazioni sia dall’esterno, sia dall’interno, ovvero accessi non coerenti con le responsabilità degli utenti. In tal senso, oltre ad una matrice degli accessi logici correlata ai ruoli-responsabilità, la funzione di sicurezza informatica sottopone le proprie risorse tecnologiche ed informatiche a periodiche valutazioni per rilevare eventuali vulnerabilità e applicare i necessari correttivi tesi a preservare l’integrità, la riservatezza e la disponibilità dei dati e delle informazioni. La funzione Organizzativa è quella riferita alla sfera dei processi e delle procedure aziendali che governano i comportamenti operativi interni in coerenza e conformità con la normativa esterna di settore. Nell’ambito della predetta funzione agisce anche l’Ufficio Provveditorato che si occupa, prevalentemente della logistica, degli approvvigionamenti, della manutenzione e degli approntamenti immobiliari per l’esercizio delle attività, ma anche di predisporre tutte le misure di sicurezza fisica e di quelle richieste ai sensi del D.lgs. 81/2008 in tema di sicurezza sui luoghi di lavoro. Per l’esercizio delle funzioni sopra dette, il Servizio Organizzazione e Sistemi è composto da 4 Unità Organizzative (Sicurezza Informatica, Ufficio Processi e Normative, Ufficio Gestione Sistemi e Ufficio Provveditorato) di complessive 20 risorse, risponde gerarchicamente al Vice Direttore Generale Risorse e funzionalmente all’Organo con funzione di gestione della Banca.
Con chi si relaziona il suo ufficio?
Il Servizio Organizzazione e Sistemi interloquisce costantemente con tutte le Strutture aziendali della Banca, sia centrali, sia della rete periferica, dovendo garantire il corretto funzionamento della “macchina operativa” e l’individuazione di esigenze di sviluppo (tecnologiche ed applicative) per l’esercizio d’impresa. Al riguardo, il Responsabile del Servizio Organizzazione e Sistemi, insieme ai propri capi Ufficio, raccoglie le istanze operative dei diversi “process owner” aziendali, presentandole ai fornitori esterni di servizi informatici per gli sviluppi evolutivi e/o correttivi, o per studiare nuove soluzioni applicative, utili a supportare gli utenti e perseguire gli obiettivi operativi aziendali secondo paradigmi di efficienza ed economicità. Il Servizio effettua, poi, periodiche riunioni interne con la Direzione Generale al fine di presentare lo stato avanzamento dei progetti aziendali ed ottenere eventuali indirizzi, in linea con le strategie aziendali.
Qual è la caratteristica fondamentale del suo lavoro?
Il lavoro richiede iniziativa, flessibilità e propensione al cambiamento, oltre che aggiornamento normativo costante, tenuto anche conto della proliferazione normativa da parte degli Organi regolatori. Ovviamente, le capacità organizzative devono essere mixate adeguatamente con quelle di analisi, di sintesi e di problem solving.
Una giornata tipo del suo team?
Si tratta di attività strutturate, non estemporanee, che rispondono ad obiettivi strategici definiti dal Vertice aziendale e attuati secondo gli indirizzi condivisi con la Direzione Generale nel corso dei periodici incontri col Servizio Organizzazione e Sistemi. Ovviamente le attività sono effettuate in modo coordinato ed integrato e prevedono frequenti momenti di interlocuzione per rivedere le azioni qualora si presentino problematiche da gestire.

Ufficio Stampa Blink